Landscape_small_header

Tirasù

Non è una fetta di torta. È un dolce espresso, fatto al momento, quando arriva l’ordinazione.

È la nostra interpretazione del Tiramisù. Gli stessi ingredienti, ma assemblati secondo la nostra immaginazione. Che poi, nella realtà della degustazione, si traduce in un gioco di contraddizioni: nelle temperature, tra il caldo e il freddo; nelle consistenze, tra il morbido e il croccante.

I biscotti savoiardi sono fatti in casa, qui da noi: li facciamo seguendo – parola per parola – la ricetta di nonna Esterina. La crema di mascarpone è aromatizzata al Rhum, un austriaco con contenuto alcolico dell'80%. E tra la sua morbida densità troverete gocce di cioccolata extra fondente.

La versione estiva del tirasù è fatta con le pesche Nettarine gialle. Le pesche sono sciroppate da noi insieme alla crema di mascarpone. I savoiardi fatti in casa vengono inzuppati nello sciroppo di pesche. Il piatto è decorato in superficie con una polvere di panettone aromatizzata al mandarino tardivo di Caciucchi.

Ma ecco che il piatto sta per arrivare. Con un colpo di scena: un ingrediente ritardatario che però non poteva mancare. Nero e bollente da un bricchetto fumante, il caffè Nespresso si riversa denso nella crema.

Buona degustazione.

Parole di Chef

La mia destrutturazione al bicchiere di crema di mascarpone mantecata al rhum, sfoglia di savoiardi fatti in casa e caffè espresso caldo versato al momento del servizio.

Altri dessert